"Il Signore mi don˛ dei fratelli" (FF 116)



Si sono appena conclusi i festeggiamenti in onore del nostro serafico padre Francesco e quest’anno per la fraternità Ofs di Augusta sono stati impreziositi dalle emissioni delle professioni di vita evangelica nell’Ordine da parte di ben 11 fratelli e sorelle,che dopo un periodo di formazione, il 2 ottobre presi per mano dagli Angeli Custodi, che in quella data ogni anno vengono celebrati dalla Chiesa, hanno pronunciato la loro commossa promessa di vita evangelica. E’ sempre un momento di gioia per una Fraternità accogliere nuovi fratelli che desiderano abbracciare quella forma evangelica, che si ispira agli esempi e agli insegnamenti di Francesco d’Assisi e che è  esposta nella Regola dell’Ordine Francescano Secolare.

I nuovi fratelli sono un dono che Dio fa a tutta la famiglia francescana del Primo, Secondo e Terzo Ordine, un dono inestimabile che aggiunge “tessere” piccole ma uniche all’infinito mosaico della vita a fianco del Cristo Vivente, in un cammino perpetuo volto ad edificare un mondo più fraterno ed evangelico attraverso la Parola ed il Servizio. “Andiamo per il mondo esortando tutti più con l’esempio che con le parole”.

Francesco “Missionario di Pace”, questo il tema della festività scelto dal consiglio pastorale, a distanza di secoli continua ad attrarre a sé e a Dio, grazie al suo carisma, fratelli e sorelle di buona volontà che oggi più che mai ispirandosi alla vita del fraticello dovranno diventare missionari di pace, di accoglienza, di apertura, di speranza, di carità a partire dall’interno della fraternità, delle famiglie per poi andare verso il mondo e costruire il Regno di Dio nel cuore delle persone che incontreranno, ma ritornando sempre alla fraternità alla quale riportare la ricchezza della missione.

Che cosa aggiungere se non un sincero e fraterno augurio ai nostri neo-professi:
Andrea Arena, Mariella Catalano, Elena D’Abrosca, Giuseppe Di Grande, Gianluca Maci, Patrizia Piazza, Cettina Santaera, Tiziana Saraceno, Milena Scatà, Rosa Seddio, Salvo Traina; e adoperando le parole del Testamento di Francesco diremo:”Se osserverete queste cose, sulla terra siate ripieni della benedizione del Figlio suo diletto, con il santissimo Spirito Paraclito e tutte le potenze del cielo e tutti i santi.”

Buon cammino fratelli, che il Signore ci dia la Pace ma non ci lasci in Pace.

Eleonora Bari