RITIRO GRUPPO FAMIGLIE 7 - 8 - 9 - SETTEMBRE 2018



E ancora una volta  pronti a partire per un altro incontro al Cor Jesu di Ragusa.

Appuntamento al Cristo Re per il gruppo famiglie della parrocchia S.Maria del Perpetuo Soccorso per una nuova e attesa esperienza spirituale.

Si, per l'esperienza di un altro incontro. Ritrovare ancora una volta Suor Laura ad attenderci con vere e proprie braccia aperte e il sorriso di chi trasmette la sua gioia sincera, ci permette di acclimatarci all'ambiente e riassaporare via, via il dolce stare insieme circondati da un'oasi d'amore. Oasi perchè l'amore delle suore per la terra che hanno da curare traspare dall'orto ai cibi che preparano. Tutto bene dunque per affrontare il tema da vivere e "masticare" insieme, accompagnato sempre dalle lodi del giorno che ci avvicinano a Dio. 

 Il perdono, tema del ritiro,tenuto da  P. Enzo e P. Paolo da Ragusa ci hanno coinvolto nella riflessione, abbiamo realizzato una full immersion  sulla nostra consapevolezza nei confronti del perdono. Siamo passati dalla nostra umanità accompagnata dai nostri limiti, dai nostri luoghi comuni che inevitabilmente non ci aiutano a lasciare i ponti aperti verso chi ci ferisce, alla consapevolezza che la stessa nostra umanità ci suggerisce che scegliere la strada del perdono ci aiuta a risanare le ferite che invece ci fanno gridare di dolore, dunque di rabbia; ancor più, il perdono, accompagnato, anzi suggerito e sostenuto  dall'amore di Dio fa cose mirabili e non potrebbe non essere così visto che proprio lui ci ha fatti così.

Input per questo tempo di spiritualità:

"Perdonare significa liberare un prigioniero e scoprire che quel prigioniero eri tu"

"Il perdono non è un atto occasionale. e' un atteggiamento permanente." (Martin Luther King,jr.

"la risposta a perchè perdonare e quante volte perdonare, per il cristiano è nel Padre Nostro. Dunque noi perdoniamo nella logica di Gesù, Dio Padre perdona donando suo Figlio, mostrandosi misericordioso, nonostante la nostra ingratitudine. l'invito ad essere misericordiosi diventa un invito ad essere liberi nella gioia del Signore."

La restituzione di quanto discusso e dibattuto ci ha resi certamente più consapevoli che il perdono è alla nostra portata, è materia che ci fa stare bene, è scoprire che l'abbattimento dei muri diventa occasione di arricchimento personale, comunitario, sociale, gettando  le basi per una prospettiva di pesca miracolosa.

Il ritorno a casa con i saluti a suor Laura per rivederci ancora ci ha dato la misura della nostra umanità alla ricerca di un porto sicuro. Ma ognuno di noi ha apprezzato la certezza che il porto sicuro è stare abbracciati a Gesù, portarlo nel cuore ovunque saremo e opereremo.

Buon anno sociale a tutti.

Conce Florio