Benvenuti nel Sito della Parrocchia S. Maria del P. Soccorso di Augusta

 



 

Domenica 24 maggio. - Ascensione del Signore: Mt 28,16-20.

Cari amici, buona domenica!

Celebriamo in questa domenica l’Ascensione di Gesù al cielo, cioè il suo ritorno nella gloria del Padre. Nella recita del Credo diciamo: “per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo …, fu crocifisso …, morì e risuscitato …, è salito al cielo, siede alla destra del Padre”.   Nell’incarnazione è Dio che scende, è la kenosis del Figlio di Dio fatto uomo, cioè la sua umiliazione; nell’ascensione è l’uomo che ascende, è l’esaltazione e la divinizzazione dell’uomo.

Ma cos’è l’ascensione di Gesù al cielo? Si tratta forse di un mito che la Chiesa ripropone, come “oppio dei popoli”, per consolare dei credenti ingenui, bisognosi di evasioni? E’ forse un modo illusorio per sfuggire alle difficoltà della vita presente e alle ingiustizie sociali? E’ un modo per cercare nell’aldilà la copertura o il compenso alle frustrazioni del vivere nel mondo?

Il brano del vangelo della festa odierna, sono gli ultimi versetti di Mt 28,16-20, ci descrive l’incontro col Signore Risorto e l’adorazione da parte dei discepoli; il mandato o la missione di evangelizzare tutte le genti; la promessa della sua continua presenza confortatrice: “ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”. In queste parole di commiato dai suoi Gesù li rassicura della sua presenza continua, di questa presenza la Chiesa non dovrà mai dubitare anche nei tempi tristi della persecuzione o della incomprensione: “avrete forza dallo Spirito e mi sarete testimoni”.

E’ importante sottolineare la continuità della missione: la Chiesa inizia da dove Gesù ha terminato. Apparendo per l’ultima volta, sul monte loro fissato, Gesù conferisce ai Dodici il mandato con tre imperativi esortativi: Andate! Ammaestrate! Battezzate! Proprio con l’ascensione inizia l’attività missionario della chiesa: si passa dal Gesù predicante al Gesù predicato. Questa missione non si è mai interrotta da più di 2000 anni, ed è arrivata fino a noi; e noi – battezzati in Cristo Gesù siamo il frutto e il segno vivente della sua presenza che continua nella storia e nel tempo.

Come la risurrezione anche l’ascensione ci riguarda; così recita il prefazio della odierna festa: “Gesù Cristo vincitore del peccato e della morte, mediatore tra Dio e gli uomini, salendo in cielo, non ci ha abbandonati nella povertà della nostra condizione umana, ma ci ha preceduti nella dimora eterna, perché dove è lui Capo e primogenito, saremo anche noi, sue membra, uniti nella stessa gloria”.

Buona domenica a tutti!

Appuntamenti parrocchiali

 16 Mar, 2020 - "Non desiderare la casa del tuo prossimo..." DECIMO COMANDAMENTO

Fra Maurizio termina con quest'ultimo appuntamento il suo approfondimento dei Dieci Comandamento. Lo ringraziamo per la sua disponibilità e per averci introdotti nelle "Dieci Parole" mostrandoci quanto esse siano importanti per la vita di ognuno

 17 Feb, 2020 - "Non desiderare la moglie del tuo prossimo"... NONO COMANDAMENTO

Il Nono Comandamento mette in luce l'errore del desiderare ciò che non ci appartiene. Ne parla anche questa settimana Fra Maurizio

 11 Feb, 2020 - "Non pronunciare falsa testimonianza" - OTTAVO COMANDAMENTO

"Non pronuncerai falsa testimonianza contro il tuo prossimo". L'ottavo comandamento commentato da P. Maurizio

Notiziario

ADORAZIONE EUCARISTICA - GIOVEDI' SANTO
 09 Apr, 2020 - ADORAZIONE EUCARISTICA - GIOVEDI' SANTO

Rendiamo disponibile il testo del momento di preghiera per l'Adorazione Eucaristica di oggi Giovedì Santo 9 aprile alle ore 21.00. In diretta streaming sui canali della Parrocchia

54^ GIORNATA DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI
 24 Gen, 2020 - 54^ GIORNATA DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

“Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria” LA VITA SI FA STORIA è il titolo della Giornata delle Comunica

Orari delle Sante Messe

Feriali: 8.00 (Soccorso) - 18.00 (Cristo Re)
Prefestivo: 8.00 (Soccorso); 18.00 (Cristo Re)
Festive: 7.30 (Soccorso); 9.30 - 11.00 - 18.00 (Cristo Re)

Organigramma parrocchiale

  • Parroco: Padre Vincenzo Zagarella
  • Guardiano: Padre Marcellino Margarone
  • Vicario Parrocchiale: Padre Paolo Silluzio
  • Vicario Parrocchiale: Padre Maurizio Sierna
  • Vicario Parrocchiale: Padre Vittorio Midolo
  • Collaboratore: Diacono Permanente Ottavio Castro

frati-provincia-siracusa
madonna-del-perpetio-soccorso